Pompei

Succede che, accendo la radio e mi metto a fare “zapping” tra le stazioni.
La sento, è la musica di cui ho bisogno.
Mi piace e senza pensare a quel che dice, mi lascio trasportare dalle note e… scrivo.
Vi faccio ascoltare la canzone per me di oggi e quello che ho scritto mentre l’ascoltavo:

Quando tutto crolla, quando il terreno ti scivola sotto i piedi e la paura ti tende la mano, ti aggrappi a lei e come ghiaia frani.
Tutto è la tua ombra.
Mancano lineamenti ben marcati, colori, profumi e anche i ricordi sembrano aver perso consistenza.
Non valgono, non servono a niente, aiutano solo a farti cadere un po’ più giù.
Ti abitui a rimanere aggrappato a quel ramo fragile, pronto a spezzarsi in qualsiasi momento.
Poi, inaspettatamente arriva una pioggia. Di parole.
Uniche, giuste per te, messe una dopo l’altra in modo così perfetto da formare una catena che si lega alla tua vita per riportati alla Vita.

Stefania

Annunci

Un pensiero su “Pompei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...