Niente

– Eccomi qua. Sconvolta.

– Ma come, non sapeva che prima o poi “finiva” così?

– Così come?

– Facile da dire e da fare.

– Allora?

– Sono sconvolta lo stesso.

– Perché, se la cosa è quasi scontata?

– Ecco, forse è per questo che non avrei voluto.

– Cioè?

– Dare per scontato una cosa solo perché, così, di solito, va a finire.

-Che originale!!

– Sì, forse a prima vista lo sono: la realtà e’ che invece mi trovo banale. Non posso   dire ingenua.

– Bene, allora, cosa dire?

– Vorrei morire.

– Non si dicono queste cose.

– Già, è vero, non si dicono nemmeno per scherzo.

– Come la mettiamo?

– Vorrei morire lo stesso: non voglio pensare, non voglio soffrire. Il sogno è reale, il pizzicotto che  mi sono data mi ha fatto male. Quindi, sono sveglia e non vorrei.

– Mi dica, signora, cosa non vorrebbe?

– Non mi sento più tanto signora.

– Doveva metterlo in conto già da prima.

– Sì, lo so. Ma non ho più voglia di pensare.

– Veda lei cosa vuole fare.

– Vorrei sparire.

– E cosa pensa di risolvere?

– Niente, vorrei diventare niente.  O lo sono già?

Annunci

3 pensieri su “Niente

  1. Paola, ci hai dato un bel compito! Leggere fra le righe…
    Due appunti:
    – Dare per scontato una cosa perché di solito è così che va a finire.
    – : in realtà invece mi trovo banale.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...