Ecco perchè

E’ perché ho bisogno

dei tuoi abbracci

che non voglio toccarti

è perché non vorrei più

tornare indietro

che non devo venire

da te.

Le tue parole

saziano la mia sete

di sapere di capire

di cercare

ecco perché non voglio

sentire la tua voce.

Sei tu

ciò di cui ho bisogno

e nel silenzio nel distacco

ti guardo e devo

da  lontano

comprendere la meraviglia

di averti conosciuto.

Annunci

4 pensieri su “Ecco perchè

  1. E va bene così – come il non detto – l’accennato appena – dire troppo rovina, rovina l’effetto, l’affetto, il lettore e chi lo dice – educazione alla stringatezza, al taglio e, alla fine, al silenzio – in fondo (anche questa è una fine) la scrittura-lettura permette molte vite e tiene lontani da molti crimini (sembra un pensiero di Mark Twain, ma potrebbe esserlo – lui poi non si è fidato nemmeno della lettura o meglio dei suoi contemporanei – se vi interessa chiedeteme perché – e buona sera a tutti tutte e grazie – non chiudo la parentesi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...