Dalla parte del lupo

C’era una volta un lupo cattivo. Beh, non proprio cattivo, diciamo piuttosto un po’ nervoso.
In effetti, la povera bestiola aveva tutte le ragioni per esserlo. Si era scelto quel posto isolato per il bisogno innato di solitudine. E proprio quando pensava di aver raggiunto il massimo della privacy, chi era arrivato a disturbare la sua oasi serena? La nonnina. Non la nonnina con lo scialle di lana, seduta davanti al caminetto. No! La nonnina turbo, quella con tanto di cabrio rossa fiammante, di stereo a tutto volume, di feste improvvisate con decine di umani schiamazzanti e fastidiosi.
Vorrei vedere voi! Per un po’ uno porta pazienza. Pensa, ma sì, lasciamo che si divertano, poveri diavoli, la vita è breve, che facciano baldoria.
Un giorno però, dopo l’ennesimo tentativo di dormire, il lupo si arrabbiò. La nonnina lo aveva proprio stressato.
Decise di agire. In fondo, era o non era un lupo cattivo?

Maela Bertazzo

(Ringrazio il Prof.Ferrarini per lo spunto offertomi)

Annunci

2 pensieri su “Dalla parte del lupo

  1. E qui mi arrabbio io!
    Diciamo veramente come stanno le cose.
    Ma come ti permetti di prendertela con la nonna?
    Povera donna, anziana, tanti anni a sacrificarsi per la figlia e adesso se ogni tanto va a farsi qualche giretto, tu la critichi?
    Che poi, fosse vero che è sempre a spasso! Deve correre come una matta avanti indietro a prendere Cappuccetto Rosso all’asilo, portarla a catechismo, alle festine di compleanno degli amichetti, al corso di nuoto, farle fare i compiti, prendersene cura quando è ammalata.
    E quell’ingrata di sua figlia? Non va nemmeno a trovarla quando sta male, eh no! Manda Cappuccetto, così piccola e indifesa, ad attraversare il bosco da sola.
    E visto che ci siamo: poverina, piccolina, ma è pure tanto viziata sta bambina!
    E sua madre che se la spassa col cacciatore che secondo me è pure un po’ pedofilo?
    Eh sì, giusto per caso, fatal caso, era lì quel giorno… ma a chi la vuol dare a bere questo?
    E il lupo? Maela, difendi il lupo solo perché ogni tanto ti porta a fare un giro sulla sua Harley?
    Però non dici dei dispetti continui che fa a Cappuccetto e alla nonna!
    E guarda che mica ce l’ho con lui per le sue tendenze omosessuali. È solo che farebbe arrabbiare anche me se venisse in casa mia a fregarmi l’intimo e le gonnelline dall’armadio!
    E poi, diglielo al tuo caro lupo che bisogna imparare a tener chiusa la boccaccia.
    Hai visto che fine si fa a spettegolare in giro gli adulteri degli altri?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...