Inseparabili

Il loro incontro, in un piovoso pomeriggio di novembre, fu fatale.
Era un giorno come tanti. Uno di quei giorni in cui la malinconia aveva preso il sopravvento e i colori delle cose sembravano sbiaditi.
Lui si chiedeva se sarebbe mai riuscito a riempire le pagine vuote della sua esistenza. Lei aveva tante cose da dire, ma non sapeva da dove cominciare.
Poi, una mano aveva guidato i loro passi e si erano ritrovati vicini.
All’inizio c’era solo silenzio. Ma ben presto l’intraprendenza di lei si fece largo tra le incertezze e i timori.
Gli raccontò tutto. Di angosce, paure, ma anche di sogni e desideri.
Lui ne fu rapito e si lasciò travolgere dal suo entusiasmo.
Lei lo condusse in un mondo affascinante e misterioso.
Lui si lasciò trasportare.
Lo ammaliò con il potere delle parole.
Lui ne fece tesoro.
Penna e Quaderno divennero inseparabili.

Maela Bertazzo

La sfida è iniziata!

Annunci

2 pensieri su “Inseparabili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...