Evoluzioni

di Stefania Zanotto

Un po’ barbara, dormigliona, ragazzona, scrupolosa e pure un po’ polipa.
Ecco il nuovo profilo della serial killer.
Preferisce comprarli piuttosto che prenderli in prestito in biblioteca.
Il suo motto è: viverli. Lasciare un segno ben chiaro del suo passaggio sulle pagine.
I libri che legge, si notano dalle molteplici pieghe diagonali agli angoli alti, ma a volte anche bassi, dei fogli.
La sua ‘arma a doppio taglio’ è la matita. Evidenzia con una linea ben marcata le parti del testo per lei più interessanti o che potrebbero risultarle utili in futuro. Sottolineature orizzontali per le frasi brevi, verticali per i periodi più lunghi.
Non si limita a questo. Si diletta anche a cerchiare le parole che la colpiscono di più. Parole che suonano accattivanti o che vengono usate in modo inconsueto.
Se trova errori, e qualcuno lo trova sempre, verifica e corregge prontamente.
Non si è ancora azzardata a scrivere appunti, esclamazioni, incitazioni ai bordi delle pagine.
Ma potrebbe essere una possibile evoluzione del suo stato instabile di lettrice.
Legge di sera, ma non la si può inserire alla categoria lettrici dormiglione.
Non crolla mai al primo capitolo, anzi, potrebbe raggiungere il finale in una sola notte. Il più delle volte però, viene privata alla lettura da terzi.
Non si è riusciti a spiegare le cause e le modalità con cui queste terze parti operano.
L’imputata si avvale della facoltà di non rispondere e dice di risolve la questione ritagliandosi dei momenti nelle ore diurne.
Da un anno a questa parte, frequenta il club delle ragazzone.
Non si accontenta più di vivere una storia per volta.
Ne comincia una, ma se si distrae un attimo si fa coinvolgere subito in un’altra.
E così senza mai esserne sazia.
Il suo, è un perenne innamoramento.
Ha raggiunto la quota di 8 pretendenti.
Promette però, di non fare altre vittime, non prima di aver consumato l’ultima pagina di ognuno di loro.
Ma solo per una questione di coscienza. Abbandonarli così, a metà rapporto, le causerebbe terribili sensi di colpa.
Il soggetto in questione, soffre anche di un poliposi cronica.
Si impone delle regole di lettura, ma le adegua in base agli stati confusionali in cui si trova.
Passa quindi dal periodo del “segui il tuo sesto senso” a “fatti consigliare”, dalla “regola del 3” a “leggi i classici”.
A peggiorare questo suo disturbo, la figlia, che amplia i suoi orizzonti letterari con storie per bambini mai lette prima.
Non sono stati rilevati, per ora, altri sintomi sospetti.
Il soggetto quindi, si può dichiarare non classificabile esclusivamente a una delle categorie ufficiali.
Comunicheremo tempestivamente possibili mutamenti.
Grazie per l’attenzione.

Annunci

4 pensieri su “Evoluzioni

  1. io invece mescolo un po’: mi è capitato più di una volta di cercare un personaggio di una storia dentro a un’altra: non trovandolo, torno indietro, sfoglio innervosita “ma dove s’è cacciato quello!”, mi fermo, penso , ripenso “ma possibile, vuoi che le pagine siano impazzite, che cambino da un momento all’altro?”. Quando finalmente mi calmo, purtroppo, capisco che quella impazzita sono io 🙂

    Mi piace

  2. attenzione finita troppo presto, passata da un racconto a una confidenza a una lettera… // e mi è venuto in mente un altro lettore (tanto maschile, maschilista non si usava) che leggeva molto di notte, occupato di giorno altrove (di mente) e mentre il mercante ricontava le monete lui rigirava le pagine, monetizzava parole e citazioni, saccheggiava da cristiani e pagani, e – diceva – “io dialogo con gli antichi”, scrivendo sul bordo pagina, annotando, completando, rinviando e osando correggere… e tutto questo forse perché aveva una moglie non moglie, che gli aveva dato una figlia (omonima del padre), che morirà giovane, che verrà sepolta in una chiesa, cui il padre scrisse un’epigrafe (latina), piena di echi delle notturne letture…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...