classrockerboristicoromantico

di stefania zanotto L’altra sera erano dieci anni dopo un certo giorno di metà settembre fuori la pioggia suonava per prima lui dopo di lei in conservatorio quel giorno no, ma l’altra sera c’ero e quel tempo lui se lo porta dentro una vecchia foto dentro al cassetto l’attimo, la polvere, il bianco e nero…

Cenere alla cenere

Morning is whispering in my head Too late to say goodbye Too late The last breath’s done Deliverance at all he’s born to find this end I am the one The one who’s calling Obey my call to the cemetary And don’t be afraid To step into the dark Be sure that my voice will…

Stagioni

Filari composti si rincorrono nei saliscendi di ombre e incerto sole colline imbiancate riposano aspettando tempi di luce giorni verdi di foglie colori e cascate brillanti di acini nuovi fino all’autunno bianchi ricami ragnatele tessute tra ruggini caldi arancioni infine la terra scura spaziosa i filari spogliati e ancora la neve. Chopin – Nocturnes

Nuvole

Come nuvole mi attraversi impercettibile osservo e scopro il cielo dentro noi Come nuvole sorvoleremo tutto lasciando pesi che non sentiamo più Ascolteremo il vento raccoglieremo l’acqua ci appoggeremo a terra e baceremo il sole avanzeremo insieme impercettibili nuvole noi Stefania Zanotto