Porte

di Stefania Zanotto La differenza la fanno le porte porte che mi lasciano fuori porte che mi chiudono dentro porte socchiuse porte appoggiate porte chiuse blindate con l’allarme inserito porte comuni porte mie solamente sempre porte che io stia fuori che io stia dentro La differenza la fanno le porte per Marta che ha la…

Nude e libere

di Stefania Zanotto Chissà cosa le è scattato dentro. Di punto in bianco ha preso e se n’è andata nell’altra stanza. La sera dopo è salita in mansarda. Ci è rimasta un bel po’ – io ho avuto tutto il tempo di preparare la cena – poi è scesa e si è diretta in salotto…

L’altra metà

di Stefania Zanotto -Finalmente ti sei decisa. -Decisa. Che parolone. -Allora parti. Va meglio così? -Parto, diciamo che mi avvio. Poi arrivare chi lo sa, magari non succede, come le altre volte. -È già successo? -Sì. Per quello non volevo parlarne. Perché poi mi perdo. -Non sai come continuare? -Be’, quando mi avvio ho già…

L’ultimo giovedì

di Stefania Zanotto Essere nata in una città e non averla mai vissuta. Fino a un certo punto della vita. Poi succede che un giorno ti ritrovi in macchina proprio verso quella direzione. Non è successo di recente, qualche anno fa. Il luogo di cui parlo è Marostica. Sono nata lì, in una città murata,…

Etciù!

Etciù! La TV un cartone animato mai visto non ne ho intenzione e la lascio accesa se ne farà una ragione ho il pc davanti, va una canzone -non vi dico quale, l’ho appena cambiata Etciù! che senso ha? L’unico senso è che abbia volume più alto del cartone animato. Ogni tanto sbircio lo ammetto…

Concessioni

di Stefania Zanotto (quello che ha capito, quello che si porta a casa) Sono stato fortunato. Mio padre era responsabile della biblioteca dell’azienda in cui lavorava. Quando tornava a casa gli preparavo la lista dei libri che desideravo, e lui me li procurava. Così ero a posto per una settimana. La lettura è sempre stata…